Questa è più una tradizione nordica, ma si sa, quando arriva il periodo natalizio ogni scusa è buona per appropriarsi di quei colori, odori e forme che rendono più dolce e caloroso il periodo più bello dell’anno!
In un negozietto di Tivoli (Le Cuccumelle) ho trovato un fantastico stampino per preparare questi omini, che oltre alla forma imprimono nella pasta di pan di zenzero anche gli occhietti, la bocca e i bottoncini. Così poi è più facile decorarli con la glassa colorata!
Così lo scorso fine settimana, quando anche quì sembrava di essere in Scandinavia per il freddo che faceva, mi sono rilassata a fare questo ottimi bisconttini di pan di zenzero.
Intanto vi informo che lo stampo da pandoro è arrivato puntuale dopo due giorni esatti dall’ordine, quindi se avete fretta di averlo per mettervi alla prova nella realizzazione di un pandoro con le vostre mani vi consiglio questo sito: http://www.alcioccolato.com/ lo troverete ad un ottimo prezzo ;)
PS: il mio pandoro è all’ultima lievitazione…se tutto va bene presto vedrete la foto ;)

Pan di zenzero (Gingerbread)

350g di farina
150g di Burro
2 cucchiaini di cannella
1 cucchiaino di bicarbonato
150g di miele
1/4 di cucchiaino di noce moscata in plvere
1 pizzico di sale
1 uovo
2 cucchiaini di zenzero fresco
160g di zucchero di canna

Glassa colorata per la decorazione

Coloranti alimentari a piacere
1 albume
200 g di zucchero a velo

In una ciotola setacciare la farina.Aggiungere lo zucchero, le spezie, il bicarbonato e il burro freddo tagliato a tocchetti.
Aggiungere il miele e impastare con la punta delle dita fino a ottenere un composto bricioloso.
Unire l’uovo e impastare ancora un pò fino a ottenere una palla.
Avvolgere l’impasto di pan di zenzero nella pellicola trasparente e lasciare in in frigorifero per almeno 1 ora.
Trascorso il tempo necessario, stendere l’impasto con un mattarello fino ad ottenere una sfoglia dello spessore di 4 mm.
Con lo stampino ricavare le sagome di diverse forme natalizie oppure a forma di omino, porre su una teglia coperta con carta forno e passare in forno caldo a 180° per circa 10-12 minuti, fino a che saranno dorati.
Durante l’attesa del riposo della pasta in frigo preparare la glassa montando a neve ferma l’albume e incorporando poco alla volta, sempre sbattendo, lo zucchero a velo.
Suddividere la glassa in tante ciotoline quanti sono i colori che si useranno e aggiungere in ognuna un colorante alimentare.
Porre la glassa in una tasca da pasticcere con la bocchetta liscia e molto stretta, e decorare a piacere i biscotti di pan di zenzero.

Annunci

 

In freezer avevo un pò di costolette di agnello avanzate dalla Pasqua e ho provato questa ricetta un pò diversa dal solito “scottadito” o “panato” (che rimane però sempre il mio preferito, soprattutto quello che fa mia madre ;)

Costolette di agnello allo zenzero

600 gr di Costolette d’agnello
10 foglie di menta
zenzero fresco
1 spicchio d’aglio
1 rametto di rosmarino
8 cucchiai d’olio d’oliva
prezzemolo
sale
pepe

Tritare le foglioline di menta, il rosmarino e il prezzemolo. Mettere il trito in una tazza con olio, aglio, sale e pepe. Unire la polpa dello zenzero grattuggiata, mescolare energicamente in modo tale da ottenere un composto schiumoso. Immergere le costolette di agnello nel composto mescolando in modo da bagnare tutte le superfici e lasciare riposare il frigorifero per circa 20 minuti prima della cottura. Cuocere su una piastra o alla griglia e servire guarnendo con qualche fogliolina di menta e un pizzico di zenzero fresco.

Biscotti allo zenzero

18 marzo 2010

L’altro giorno ho comperato degli stampini per fare i biscotti… finora avevo sempre improvvisato con bicchieri, tappi, insomma cose non propriamente nate per l’uso, ma comunque efficcaci ;) Stavolta però ho deciso di fare le cose sul serio e mi sono minita di tutto l’occorrente e anche la ricetta è stata scelta dopo un’accurata ricerca nella rete.
E alla fine eccoli quà, questi biscottini deliziosi dal sapore leggermente speziato. Ottimi per accompagnare un the pomeridiano, buonissimi inzuppati nel latte, fragranti e morbidi al momento giusto, quando leggermente intrisi di latte si schiacciano con la lingua e dopo quella minima resistenza croccante si sciolgono in bocca. Ecco questo per me è il biscotto ideale!
La ricetta nasce per il Natale, ma con delle formine pasquali e magari con una glassatura e confettini colorati sono adattissimi anche per le prossime feste.
Per la preparazione ho usato dello zenzero fresco, anch’esso una novità nella mia dispensa, mai infatti avevo sentito il suo profumo pungente che ricorda il limone e quel sapore leggermente piccantino. Una piacevole scoperta di cui farò tesoro ;)

Biscotti allo zenzero

250 g farina
200 g zucchero di canna
70 g burro
2 uova
2 cucchiaini di zenzero fresco grattugiato
scorza di 1/2 limone grattugiata
1 pizzico di cannella in polvere
1 cucchiaino lievito
1 pizzico di sale

Ridurre il burro a fiocchetti e lasciare che si ammorbidisca un pò. In una terrina amalgamare il burro, lo zucchero e le uova con un mestolo di legno, fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungere un pizzico di sale, lo zenzero e la scorza di limone e mescolare bene.
Unire la farina ed il lievito, continuando a mescolare fino a quando si formerà un impasto compatto. Lavorare l’impasto brevemente con le mani, su di un piano leggermente infarinato, dopodichè lasciare riposare in frigo per circa un’ora.
Stendere la pasta con un mattarello aiutandosi con un pò di farina, fino a 3 millimetri di spessore e stampa i boscotti della forma desiderata.
Disporre i biscotti su una teglia  coperta con un foglio di carta forno e cuocere a 180°C per 12 minuti.