Barcelona

31 gennaio 2010

Tra qualche giorno rivedrò la mia amata Barcellona.
Nei miei ricordi i colori, le forme, i suoni variopinti, così diversi ma sempre armoniosi.
Percorrevo le stradine della città vecchia, e mi perdevo stordita dall’odore di peperoni e di aglio che esalava dalle finestre. Incantata dalla musica che si perdeva nei vicoli del barrio gotico, camminavo lungo la Rambla e arrivavo fino al mare.

Un omaggio a Fernando Pessoa e al viaggio

Viaggiare! Perdere paesi!
Essere altro costantemente,
non aver radici, per l’anima,
da vivere soltanto di vedere!

Neanche a me appartenere!
Andare avanti, andare dietro
l’assenza di avere un fine,
e l’ansia di conseguirlo!

Viaggiare così è viaggio,
Ma lo faccio e non ho di mio
più del sogno del passaggio.
Il resto è solo terra e cielo.

(Fernando Pessoa)

Annunci