10 cose

22 settembre 2010

Con grande sorpresa e immenso piacere, ho ricevuto un bellissimo regalo dalla mia amichetta Heidi, si tratta dell’ Happy 101 Award, che è un modo per conoscere meglio gli amici blogger.

Si tratta di elencare in ordine casuale 10 cose che amiamo e poi di regalare questo premio a 10 blog che lo meritano.

Partiamo dal principio: elencare 10 cose che amo. E quì viene il bello perchè io non amo molto parlare di me e “autopsicanalizzarmi”, infatti l’unica pagina del mio blog che è in bozza da mesi è quella in cui mi presento (chissà se riuscirò mai a pigiare quel benedetto pulsante “pubblica”?), ma per Heidi che mi ha omaggiato di questo dono farò una piccola eccezione.
Dunque le cose che amo, così su due piedi, senza pensarci troppo e senza includere le cose fondamentali, cioè quelle che è ovvio che ami, sono queste:

1. Ho una passione smodata per il cibo, amo cucinare più di ogni altra cosa e condividere con le persone care i sapori e le emozioni che questi sanno dare.

2. Viaggiare. Vedere posti nuovi, conoscere culture diverse dalla nostra e sperimentare le delizie gastronomiche di altri paesi.

3. Le riunioni di famiglia. Per questo adoro il Natale, la Pasqua e tutte le feste comandate, le grandi tavolate e le partite a tombola.

4. Prendermi cura del mio giardino. Togliere le foglie secche, potare, annaffiare. Adoro passare la domenica mattina dal vivaio a scegliere fiori e piante aromatiche. La sera mi rilassa tantissimo dare l’acqua alle mie piantine con il tubo.

5. Guardare le persone. I posti ideali sono gli eroporti, le stazioni, le metropolitane, i ristoranti. Mi piace guardare le persone nei loro gesti più semplici, camminare, muovere le mani mentre parlano con gli altri, il loro modo di vestire. Mi piace immaginare le loro storie, le loro vite, i loro desideri. Insomma…. sarò mica un’impicciona???

6. Organizzare. Che sia una cena, un viaggio, il matrimonio. Ho un’attitudine particolare nel cercare e trovare le occasioni più vantaggiose, contattare i fornitori, pianificare e realizzare l’obiettivo prefissato. (Non ho copiato dal curricuclum… purtroppo sul lavoro non è così facile ;) Ma passo molto tempo su internet a fare ricerche, mandare email per chiedere informazioni e preventivi e finora ho ottenuto sempre risultati ottimi.

7. Le foto in bianco e nero. Credo che abbiano molta poesia

8. Andare a trovare mia nonna il sabato o la domenica mattina nella casa dove adesso sta. So che lei mi aspetta e mi piace passare un pò di tempo con lei a chiacchierare o semplicemente a tenerele compagnia. Mi piace quando mi racconta gli aneddoti di quando era giovane, ne ha passate tante e adoro l’entusiasmo e l’energia che le vengono quando le racconta. Trasmetterle a noi nipoti è un modo per tenerle vive.

9. Gli odori che mi ricordano qualcosa del passato. Le rare volte che mi capita di risentirne qualcuno è come se per un istante potessi rivivere una situazione, un periodo legato all’infanzia e a quella spensieratezza.

10. In ultimo, ma non per importanza perchè l’ordine è casuale, la mia famiglia tutta, a partire da mio marito che amo tantissimo, ai miei genitori, a mio fratello, nonna, zii e cugini. Eh sì, alla fine li ho messi…. ;)

Ha ragione Heidi che dice che quando si inizia non si smetterebbe più. Qualcosa è sfuggito, qualcosa ci è finito per caso ed è stato divertente, ma ora è il momento di passare la palla a quei blog che leggo più spesso e che mi piacerebbe conoscere meglio.
E i miei vincitori sono:

1. Crumpets and Co
2. Mangiare che passione
3. La valigia di Giulia
4. Queste cose da scrivere
5. Troubled sleeper
6. Dolci tentazioni
7. Misya
8. Electracity
9. Gallina vecchia fa buon brodo
10. C’era una volta una gatta (dai Paoletta non mollare ;)

Avete vinto anche voi l’Happy 101 Award e se vi va di partecipare, sarò lieta di leggere le cose che piacciono a voi altrimenti sarà stata semplicemente un’accasione per dirvi che vi seguo e che mi piace leggere i vostri racconti e le vostre passioni ;)
Ringrazio Heidi che mi ha donato questo premio, sono legata a lei in modo particolare perchè abbiamo iniziato questa avventura del blog praticamente nello stesso periodo ed è bello vedere come, dall’incertezza iniziale, i nostri blog siano cresciuti, migliorati e si siano arricchiti di amici, di idee e soprattutto di noi stesse.
Vi consiglio di visitare il suo bellissimo blog A tutto tondi che è un blog, per dirlo a parole sue così non sbaglio, “dedicato all’arte contemporanea, al riciclo creativo, alla scultura, all’arredamento, al design, alla fotografia e a tanto altro ancora, con un occhio di riguardo alle forme tonde che ci circondano quotidianamente. Un Blog dove trovare cibo per la mente, carezze per l’anima, idee originali e non, spunti per la vita quotidiana, pensieri artistici, sogni ad occhi aperti, desideri comuni, creatività lontane e abbracci non dati.” insomma ci sono delle cose davvero carine, garantito ;)

La ricetta di oggi vale per l’iniziativa delle 99colombe un blog nato, come alcuni di voi già sanno, per rilanciare l’azienda aquilana delle Sorelle Nurzia che dopo il terremoto di un anno fa ha dovuto affrontare non poche difficoltà. La mia ricetta è semplice semplice, ma è simbolica e rappresenta il mio piccolo contributo a questa bella iniziativa. Fare l’ordine è stato facilissimo, ho contattato Mara via mail scrivendo l’ordine con le modalità riportate sul blog, ho fatto il bonifico e nel giro di 4-5 giorni le cose deliziose che desideravo erano quì da me, confezionate con una bella scatola che riportava la scritta “Specialità Premiata Sorelle Nurzia Casa Dolciaria fondata nel 1835”, pensate da quanti anni questa azienda produce con cura torroni, panettoni, dolcetti e ora anche colombe ;)
In questi giorni chi passa di quà vede in bella mostra la scatola e i prodotti e io racconto la storia di Mara, delle 99 colombe e delle Sorelle Nurzia. E’ stato bello partecipare e sono sicura che il contributo di ogniuno di noi è servito a dare una mano e aridare un pò di coraggio. D’ora in poi saprò dove acquistare dei buoni prodotti per Natale, per Pasqua e per quei momenti in cui un dolcetto fatto da mani sapienti e con prodotti di qualità ci sta bene.
Comunque veniamo a noi… qualche tempo fa avevo postato la ricetta del Tiramisù fatto con il sifone dal mio libricino Spume e chantilly di Paul Simon.
Ho provato a realizzare la ricetta facendo alcune piccole modifiche e il risultato è stato eccezionale a detta dei miei ospiti che hanno gradito molto ;)
Per prima cosa la base è fatta con la pizza pasquale delle Sorelle Nurzia che si presenta come un’enorme pagnotta lucida, ambrata e profumata;  dalla crema al mascarpone ho eliminato la cannella e la vaniglia, quindi il sapore è molto più semplice, come piace a me e spero anche a voi e per finire la bagna è di solo caffè senza wisky. L’ho proposto durante una cena con degli amici ed ho ricevuto tanti complimenti ;)

Tiramisù in aria con pizza pasquale delle Sorelle Nurzia

150 g di mascarpone
250 dl di panna fresca da montare
3 tuorli d’uovo
100 g di zucchero semolato
Pizza pasquale aquilana delle Sorelle Nurzia
2,5 cl di caffè
cacao amaro in polvere

Sbattere i tuorli d’uovo con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Incorporare la panna fresca e il mascarpone. Mescolare bene e versare il composto nel sifone aiutandosi con un imbuto.
Chiudere la calotta e aggiungere 1 bomboletta di gas e agitare. Ripetere l’operazione se si ha il sifone da 1 litro. Togliere la bomboletta di gas e mettere in frigorifero fino all’utilizzo.
Tagliare delle fette di pizza pasquale dello spessore di 1,5 cm e nel caso in cui vogliate servire il tiramisù in dei bicchierini come ho fatto io tagliare la fetta della forma desiderata. Inserire la pizza pasquale nel bicchiere e bagnare con il caffè. Assicurarsi che la bagna sia abbondante e omogenea, la pizza pasquale assorbe bene ;)
Agitare il sifone a testa in giù e formare una cupola di chantilly di mascarpone e completare spolverando con cacao in polvere. Il risultato è un tiramisù leggero ma con una marcia in più che gli deriva dalla pizza pasquale!

Il mio blog è giovane, acerbo e forse poco seguito, ma mi permetto di partecipare ad un’iniziativa molto bella che parte da due foodblogger con mooolta più esperienza di me ;), Lydia e Artemisia. L’idea, nata dalla lettera di Mara, è stata quella di creare il blog 99colombe per aiutare e rilanciare, dopo il terremoto del 6 Aprile 2009, l’azienda dolciaria abbruzzese storica delle Sorelle Nurzia.
Quest’inverno ho avuto la fortuna di assaggiare i loro torroni e vi assicuro che sono davvero speciali! Visto che oltre ai torroni, i panettoni e la cioccolata tra i loro prodotti ci sono anche delle buonissime colombe, pizze lievitate, ovetti di cioccolata, perchè per la prossima Pasqua non acquistiamo uno dei loro prodotti? Come fare lo tovate sul blog. Tutti insieme passandoci la parola possiamo dare il nostro contributo!
Chi volesse poi può partecipare inviando, entro il 5 Aprile, una ricetta in cui si utilizzi almeno un prodotto delle Sorelle Nurzia al blog, quì si spiega come fare.