Muffin alle fragole

16 aprile 2010

“Quando preparo i muffins, mescolo separatamente gli ingredienti secchi e quelli liquidi poi amalgamo rapidamente il tutto senza mescolare troppo. Non preoccupatevi se ci sono dei piccoli grumi di farina nel copmposto, i muffins diventeranno comunque meravigliosamente spumoso e incredibilmente morbidi”
Leila Lindolm

L’altro giorno in libreria ho scoperto il libro di questa bellissima donna Danese che fa la cuoca e ha una grande passione per i prodotti da forno. Il libro che si intitola “Pane, dolci e biscotti” contiene ricette di cupcakes, crostate, torte, biscotti, panini dolci, muffins, pani e focacce, il tutto accompagnato da foto strepitose e da quell’atmosfera magica tipica del nordeuropa che adoro. Leggo che da piccola faceva parte di un club chiamto Muffins Mafia insieme a sua zia Elsa.
Dunque visto che in materia dovrebbe essere un’esperta, la prima ricetta che ho pensato di fare è proprio quella dei muffins!
Lei propone per ogni tipologia di dolce la ricetta base e poi alcune variazioni su tema. Io ho preso la base dei muffins e la mia variazione, visto che ne avevo una cassetta intera, è quella dei “Muffins alle fragole”.

Muffins alle fragole
(6 muffins grandi / 12 piccoli)

100 g di burro
200 ml di latte
scorza di limone grattuggiata
2 uova
150 g di zucchero
un pizzico di vanillina
240 g di farina
2 chcchiaini di lievito in polvere
1 pizzico di sale
5 fragole

Preriscaldare il forno a 180° per i muffins grandi e a 200° per quelli piccoli. Fondere il burro e aggiungere il latte e la scorza del imone grattuggiata.
A parte tagliare le fragole a pezzettini e spolverare con un pizzico di zucchero.
Sbattere le uova con lo zucchero e la vanillina fino ad ottenere un compostro chiaro e spumoso. Incorporare alle uova il burro con il latte. Unire la farina, il lievito e il sale e amalgamare delicatamente. Nello stampo da muffin inserire dei pirottini di carta e alternare strati di fragole e strati di composto fino a riempire i pirottini per 2/3. Cuocere nel forno a metà altezza per 20 minuti se grandi e per 12-15 minuti se piccoli.

PS: per il tovagliolino della foto ho preso spunto da Terry che ringrazio e che saluto!!!

Annunci

7 Responses to “Muffin alle fragole”


  1. posso fare una domanda in generale sui muffin: li ho fatti diverse volte a casa, ma non vengono mai “gonfi” come quelli di Starbucks. come mai?
    conoscete qualche trucco?
    ps proverò questa ricetta mischiando fragole e lamponi…


  2. Ciao Trouble!
    Io in genere li faccio un pò più piccoli, comunque per farli gonfiare un pò di più prova ad aggiungere un pochino di lievito in più. Se poi qualcuno conosce altri trucchi si faccia avanti ;)
    Buono fragola e lamponi!!!!!


  3. alice, la scorsa settimana ho provato a fare muffin mela e cannella da una ricetta americana ma non mi sono venuti molto bene (forse erano troppo grossi e si sono sfasciati quando li ho staccati).
    comunque volevo provare un’altra ricetta. domanda: pensi che io possa usare queste dosi e sostituire le fragole con altra frutta (non ci sono ancora…)
    xoxo e grazie

  4. Alice Says:

    Ciao Troubled, scusa se rispondo solo ora, ma ultimamente sto trascurando un pò il blog! Puoi usare tranquillamente queste dosi con ciò che hai più voglia di metterci dentro ;)
    Un abbraccio,
    Alice

  5. Simonetta Says:

    ciao, tra tutte le ricette la tua l’ho trovata molto invitante.
    Peccato non si siano gonfiati minimamente.
    Ho messo mezza dose di lievito (una intera su 500gr di farina) perchè ho paura che un po’ di più possa dare quel sapore pungente tipico di quando hai messo poco lievito.
    Ma a te si gonfiano?

  6. Alice Says:

    Ciao Simonetta, scusa ho visto solo ora il tuo commento!
    A me si erano gonfiati, certo non come quelli americani, comunque erano cresciuti oltre il bordo dello stampino! Non so, magari la prossima volta prova a mettere un pò più di lievito! E poi una cosa l’ho sperimentata ultimamente: se non si sbattono bene le uova l’impasto fatica a lievitare ;)
    Spero che la prossima volta vada meglio,
    Ciao,
    Alice

  7. Stè Says:

    un trucco è montare albumi a neve, separati dai torli (a differenza della presente ricetta) …comunque questi li ho fatti ieri, devo dire ottimi! solo che la cottura è di 25 min anche x quelli piccoli, xchè l’impasto è abbastanza bagnato.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: